Residency for artists in Tuscany

Giuditta Cianfanelli
20 novembre 2004 - 4 dicembre 2004
giuditta_1 giuditta_2 giuditta_3

"Per chi avesse già visto o conoscesse la "Sala della Musica" di V. kandisky, opera permanente allestita presso la celebre galleria d'arte ARTCURIAL di Parigi, il percorso narrativo sull'opera pittorica di Giuditta Cianfanelli sarebbe molto più chiaro e leggibile in quanto non pochi echi di base sembrano poggiare su simili presupposti ideologici nonché ispirativi. Potremmo citare alcuni esempi storici come certe frange dell'espressionismo costruttivista russo o come certi richiami all'opera di A.Soldati o meglio al messaggio di Magnelli non certo per comparare , quanto per dare un indizio di definizione possibile . In verità l'opera di Giuditta Cianfanelli , così permeata dal tocco e dal senso della determinazione è animata da un personale messaggio che si bilancia fra rigorose armonie geometriche e tonali quanto inusueti rapporti di colore. Il senso della immediatezza e la sintesi di questo modulo espressivo pongono lo spettatore nella libera fruizione rendendolo critico e partecipe di un evento compiuto ad assimilarne le stesse potenzialità che lo determinarono. Giuditta Cianfanelli non ha pertanto la pretesa di dimostrare o immolare , ma piuttosto di aprirci un percorso che possa ricondurci a quella naturalezza che sgorga da un'intimità ogni volta riscoperta e di nuovo affermata : colore e musica come forma e materia , spazi e geometrie come movimenti ed armonie , segno e tratto come aperture e definizioni. Dall'olio alle tempere per passare all'acrilico, l'impasto pittorico sembra adeguarsi all'uso dei differenti supporti pittorici con un certo eclettismo.

FaLang translation system by Faboba

Newsletter

Make sure you dont miss interesting happenings by joining our newsletter program.

Contact us

 

Telefono: + 39 055 8544793
 

Connect with us

We're on Social Networks. Follow us & get in touch.